<< Torna indietro

Crema al Mandarino Tardivo Ciaculli

Pubblicato il: 06/04/2017 11:36:09
Categoria Ricette

Siete alla ricerca di un dolce semplice, dal profumo fresco e inconfondibile? Allora non vi resta che provare la crema al Mandarino Tardivo Ciaculli! Questo particolare mandarino, originario della Borgata Ciaculli di Palermo da cui prende il nome, è un mandarino unico nel suo genere: si tratta infatti di un mandarino spontaneo, cioè nato senza bisogno di innesti, e la sua maturazione è tardiva rispetto agli altri agrumi, rendendolo disponibile fino a primavera inoltrata. Ma non sono solo queste le qualità a renderlo unico! Infatti è molto apprezzato nelle cucine perchè è un mandarino con pochissimi semi, dolcissimo, succoso e dalla buccia fine e ricchissima di oli essenziali! E sono proprio queste caratteristiche a renderlo perfetto per la nostra ricetta! Scopriamola insieme:

INGREDIENTI:

4 tuorli
110 g di zucchero + 50 g
scorza tritata di 2 Mandarini Tardivi Ciaculli
50 g di farina 00
300 ml di latte
100 ml di succo di Mandarino Tardivo Ciaculli fresco e filtrato
400 ml di panna

PREPARAZIONE:

Prendete un pentolino di medie dimensioni, unite a freddo i tuorli con lo zucchero e amalgamateli bene utilizzando la frusta.Aggiungete quindi la farina setacciata e il succo di Mandarino Tardivo Ciaculli, sempre continuando a mescolare. Infine unite il latte e la scorza dei nostri Mandarini,che non è assolutamente trattata! ;)

Mettete sul fuoco la crema e portatela a bollore e, continuando a mescolare per evitare che si attacchi, fatela cuocere per 4/5 minuti. Quando si sarà addensata,spegnete il fuoco e lasciatela raffreddare completamente.

Nel frattempo che la vostra crema si raffredda, montate a neve ben ferma i 400 ml di panna,ben fredda di frigo. Piccolo trucchetto: per rendere più facile la montatura, raffreddate il contenitore(meglio se di metallo) con del ghiaccio e asciugatelo bene prima di versarvi la panna da montare! ;)

Unite la panna montata alla vostra crema completamente raffreddata con movimenti circolari dal basso verso l'alto, per evitare che il composto si smonti, e la vostra crema sarà pronta!

Se non la utilizzate subito, potete riporre la crema in frigo coperta a contatto con della pellicola trasparente per 2-3 giorni, ma sarà difficilissimo resisterle così a lungo! ;)

Condividi